CIBUS 2020 POSTICIPATO A SETTEMBRE

Il cambio di data causato dalla inaspettata evoluzione dell’emergenza. L’edizione XX spostata al periodo 1-4 settembre 2020.

SCARICA IL COMUNICATO

Start Up@Cibus 2020

UN PROGETTO

 

IN COLLABORAZIONE CON:

L’iniziativa si rivolge esclusivamente a Startup e PMI dell’area Food Innovation (innovazione di prodotto).

I macro-obiettivi dell’iniziativa sono:

  • Creare opportunità d’incontro fra le imprese presenti alla manifestazione e le Startup italiane che per attitudine possono favorire l’innovazione di prodotto nel settore agroalimentare.
  • Incentivare l’Identificazione del Sistema innovativo italiano come interlocutore primario nello sviluppo di prodotto del settore agroalimentare a livello nazionale ed internazionale.

Tra le startup aderenti è prevista la selezione di un gruppo di 12, secondo il procedimento indicato nella sezione “Modalità di adesione”.

L’iniziativa è gratuita per le aziende selezionate – escluse le spese vive (alloggio, trasporti…) che restano a carico dei partecipanti – e offre i seguenti servizi:

  • Partecipazione a Cibus
  • Iscrizione a catalogo di manifestazione
  • Pubblicazione in pagina web dedicata nel sito Cibus
  • Desk in area startup completo di scrivania e grafica
  • Parcheggio esterno omaggio
  • 2 accrediti per lo staff stand
  • N° 10 biglietti ingresso omaggio
  • Sessione di coaching pitch arena, gestite e moderate da esperti di settore per permettere a giovani imprenditori di sfidarsi presentando idee e soluzioni innovative
  • partecipazione attiva a tutte le attività previste dal programma della manifestazione
  • possibilità di incontri con operatori esteri presenti in fiera. possibilità di incontri con operatori esteri presenti in fiera

L’opportunità FOOD INNOVATION START UP @CIBUS 2020 è promossa in collaborazione con ART-ER, FEDERALIMENTARE Servizi, ICE Agenzia, Le Village by CA Parma, che ciascuno attraverso il proprio network favorirà il contatto tra le startup e le aziende del settore agroalimentare.

In particolare l’ICE Agenzia, attraverso la propria rete di uffici all’estero inviterà alla manifestazione anche alcuni operatori stranieri selezionati, appartenenti alle categorie Corporate, Fondi e VC, Centri di R&D ed accelerazione, provenienti dai Paesi che offrono maggiori sinergie con il settore di interesse della manifestazione.

Termini e condizioni sono definiti nella sezione “Modalità di adesione”.

Requisiti di partecipazione

Possono candidarsi a partecipare all’evento le startup e le PMI innovative di prodotto in possesso dei seguenti requisiti minimi:

  • essere iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese delle Camere di Commercio;
  • essere attive in uno o più settori rappresentativi del panorama agroalimentare italiano ospitati in Cibus 2020;
  • aver già completato almeno seed round o, in alternativa, avere già a disposizione un portfolio clienti ed essere attivi sul mercato;
  • non fare uso di slogan o messaggi discriminatori di ingredienti o tipi di materiali e imballaggi;
  • disporre di una sede legale e/o operativa in Italia;
  • disporre di un sito internet e/o di materiali promozionali in lingua inglese;
  • disporre di personale in grado di partecipare alla “pitch arena” e condurre delle trattative d’affari in lingua inglese.

La diffusione dell’iniziativa e la successiva raccolta e selezione delle startup partecipanti sarà curata dagli organizzatori dell’iniziativa.

Per concorrere alla selezione – si deve inviare la propria candidatura compilando l’apposito modulo, unitamente all’informativa, entro e non oltre il 10 aprile 2020,  all’indirizzo mail : notarfonso@federalimentare.it-.

Decorso tale termine un Comitato Tecnico costituito ad hoc sarà incaricato di selezionare un gruppo di 12 aziende, tenendo conto del grado di innovatività del progetto proposto e della sua attinenza rispetto ai temi trattati da Cibus 2020.

A seguito della selezione le 12 aziende scelte riceveranno all’email indicata il modulo di adesione all’area Food Innovation Start Up @Cibus 2020 da compilare e restituire entro 3 giorni, a pena di esclusione.

Le richieste di adesione non potranno essere accolte se incomplete o ricevute oltre il termine indicato. Non saranno accolte le domande pervenute da parte di aziende morose nei confronti degli organizzatori , anche se presentate da organismi associativi.

Ai partecipanti ammessi sarà richiesto, successivamente all’ammissione, il seguente materiale:

  • logo aziendale in alta risoluzione
  • sito web
  • nominativo del contatto presente in fiera.
  • Breve descrizione dell’attività aziendale in italiano / inglese.

Con il patrocinio di ASKFOOD

AskFood

Il progetto europeo ASKFOOD – Alliance for Skills and Knowledge to Widen Food Sector-related Open Innovation, Optimization and Development” – di cui Federalimentare è partner, è finanziato dall’Unione Europea e si inserisce nel Quadro del Programma Erasmus+. Coordinato dall’Università di Teramo, il progetto ha come obiettivo il rinnovamento della qualità della didattica dell’alta formazione, il miglioramento delle competenze professionalizzanti di tecnologi e scienziati nelle tecnologie alimentari, con il fine ultimo di favorire l’innovazione delle aziende del comparto agroalimentare. Oltre alla realizzazione di una piattaforma interattiva e un networking dinamico per la condivisione a lungo termine di conoscenze multisettoriali, ASKFOOD ha disegnato scenari innovativi per creare nuove opportunità di business per start-up e aziende, come ad esempio il REVERSED INCUBATOR.

Per maggiori informazioni: