Bertaccini (Realco): “I sostitutivi del pane: una categoria di confine”

Bertaccini (Realco): "I sostitutivi del pane: una categoria di confine"

I sostitutivi del pane: una categoria di confine. Il pensiero di Umberto Bertaccini, Direttore Commerciale di Realco

 

Durante il workshop è stato di notevole interesse l’intervento del direttore commerciale del Gruppo Realco, Umberto Bertaccini che ha immediatamente messo a fuoco quale deve essere l’interpretazione della categoria sostitutivi del pane: ha infatti dichiarato che “bisogna ripartire dal bisogno del pane”. Il cliente, infatti, supera le barriere ed i confini che tendono a crearsi nella interpretazione tecnica che viene data dalle necessità dei diversi reparti di vendita. Durante la pandemia si è notato come i panificati a lunga conservazione abbiano avuto più successo rispetto ai panificati freschi, a dimostrazione dei dati sui comportamenti dei consumatori.

 

Esistono secondo Bertaccini “prodotti che fanno parte di categorie di confine e che sono gestiti da due category manager differenti, anche in termini di layout di negozio”. Partendo dal bisogno del cliente dovrebbero essere categorie esposte in maniera ravvicinata al fine di dimostrare un layout continuo e quindi una sequenza merceologica uniforme: ad esempio, una categoria di confine sono i salumi a banco e quelli take away, ma non solo.

 

GUARDA L’INTERVENTO DI UMBERTO BERTACCINI
(Direttore Commerciale – Realco)

 

Relativamente al bakery ha poi spiegato che “la GDO, in generale, non è ancora arrivata al punto di attribuire al buyer dei freschissimi, che parla di prodotto, la negoziazione anche con Barilla per Mulino Bianco“ ma è quello che ci si augura di fare in una visione futura. In Realco esiste un coordinamento che porta ad ottimi risultati, in questo senso.

 

Dando uno sguardo alle prospettive del 2021, è ottimista per i risultati che sta ottenendo il gruppo Realco. L’azienda è protagonista di una eccellente crescita, sia nel 2020 che nei primi mesi del 2021, le evoluzioni dei formati e l’interpretazione del concetto di prossimità che la strategia multinsegna sta compiendo sul mercato hanno trovato il consenso dei consumatori.

 

 

RIVEDI TUTTO IL WORKSHOP